Stealthing: che fare se il partner si toglie il preservativo senza il tuo consenso

da Miss Doll in Sessualità / Coppia / Sesso e Dintorni

Stealthing: che fare se il partner si toglie il preservativo senza il tuo consenso

Che fare sesso senza preservativo sia pericoloso, già lo sai: le malattie sessualmente trasmissibili e le gravidanze indesiderate sono sempre in agguato.

Ma un nuovo, pericolosissimo trend può rappresentare una seria minaccia per la tua salute sessuale: si tratta dello stealthing, pratica durante la quale l’uomo si toglie il profilattico a tua insaputa.

Potrebbe sembrare difficile riuscirci, ma non è così: Internet è pieno di communities che offrono agli uomini informazioni dettagliate su come far sparire il condom senza che tu te ne accorga. O meglio, per far sì che tu te ne accorga solo quando è troppo tardi…

Perciò, presta la massima attenzione a questa nuova minaccia al sesso sicuro, soprattutto quando sei con un partner che conosci da poco: di seguito una breve guida per conoscere tutti i suoi rischi ed imparare a difenderti.

 

I trucchi degli stealthers per far sparire il preservativo proprio sotto il tuo naso

 

La bravura degli esperti di stealthing che prodigano i loro consigli online è stupefacente: d’altra parte, riuscire a imbrogliare una donna proprio mentre stai facendo sesso con lei non è mica da tutti!

Il metodo più amato dagli imbroglioni del condom, a quanto pare, è quello di farti mettere alla pecorina o in qualunque altra posizione ti impedisca di vedere se il preservativo è ancora posizionato correttamente sul pene oppure no. Non appena tu sei sufficientemente concentrata sul tuo piacere, agiscono alla velocità della luce per togliersi indisturbati il contraccettivo.

Un altro trucco pericolosissimo è quello di bucare il profilattico prima dell’uso, attraverso il foil. Uno stealther che si rispetti lo farà con un ago sottilissimo, praticando fori pressoché invisibili, ma in grado di causare la rottura del lattice durante il sesso.

Altri uomini si sfilano il condom mentre tu sei girata dall’altra parte, si godono pochi secondi di rapporto au naturel e poi se lo rimettono velocemente, prima che tu ti accorga del misfatto. Però, la tua sicurezza è comunque a rischio: i preservativi non vanno mai riutilizzati!

Altri ancora decidono di toglierselo solo poco prima dell’eiaculazione, per non precludersi la gioia del creampie. Finito il vostro incontro amoroso, sgattaiolano rapidamente in bagno, nascondendo il profilattico ovviamente privo di sperma al suo interno.

Se leggere tutto questo ti ha fatto venire una rabbia incredibile, sappi che non sei la sola: in alcuni Paesi lo stealthing è equiparato alla violenza sessuale, e quindi è perseguibile penalmente. Negli USA sono state proposte leggi che lo renderebbero un crimine, ed in Inghilterra è illegale.

 

Come riconoscere lo stealthing. Non permettere a nessuno di far sparire magicamente il preservativo!

Per quanto uno stealther sia bravo, non è certo un alunno di Hogwarts: non gli basterà pronunciare la formula Evanesco usata dal celebre maghetto Harry Potter per far volatilizzare il condom. Per questo motivo, ti basterà un po’ di attenzione in più per accorgerti dell’assenza del preservativo prima di incorrere in rischi ancora più grandi. Ecco i nostri consigli:

 

  • Noti un cambiamento ingiustificato delle tue sensazioni durante la pecorina o le altre posizioni da dietro? Forse è il caso di allarmarsi: chiaramente il feel del profilattico in lattice sarà diverso da quello della pelle che riveste il pene, una volta lasciata scoperta. Se riesci ad accorgertene prima del suo orgasmo, ricorda che sei comunque esposta al rischio di una gravidanza, che può essere causata dal contatto della tua vagina con il liquido pre-eiaculatorio, e di contrarre malattie veneree.
  • Il sexy sconosciuto che ti sei portata a letto si rifiuta di provare il missionario, la cowgirl e tutte le altre posizioni face-to-face, pretendendo a tutti i costi la pecorina? Attenzione: forse ha qualche losco segreto da nascondere. Molto probabilmente pensa di riuscire a togliersi il preservativo mentre tu sei girata dall’altra parte.
  • Durante il sesso da dietro, noti che lui si interrompe senza motivo? Se fa così, potrebbe essere uno stealther poco professionale, e sta impiegando più secondi del previsto per rimuovere il condom. Girati immediatamente e sorprendilo con le mani nel sacco, prima che sia troppo tardi!
  • Finito il rapporto, il condom appare vuoto o con pochissimo sperma al suo interno? Non credergli se dice di non essere venuto: quale uomo, dopotutto, metterebbe fine al sesso senza un orgasmo? La ragione più plausibile è che lui ti abbia letteralmente fregata, e che il suo seme sia finito proprio dove non avrebbe mai dovuto!


 

C’è un modo per difendersi dallo stealthing? E se l’ho subito, che fare?

 

La buona notizia è che da questa forma così grave di sesso non consensuale ti puoi difendere! Ecco tutti i trucchi per non correre rischi, da mettere in pratica ad ogni rapporto:


 

  • Fai sesso solo con partners di cui ti fidi. Lo sappiamo, le sveltine con un affascinante estraneo possono essere davvero eccitanti, ma i rischi sono al massimo. Un uomo di cui ti fidi, invece, difficilmente proverà a commettere una violazione così grave nei confronti della tua persona e del tuo corpo. Questo è il primo passo per metterti al sicuro da sorprese davvero spiacevoli!
  • Indossa sempre il preservativo femminile: non può togliertelo a tua insaputa! Si tratta di un metodo contraccettivo innovativo che puoi indossare direttamente in vagina, anche diverse ore prima del rapporto, e ti protegge dalle malattie veneree. Al momento di passare al dunque, faglielo trovare già posizionato dentro di te, e sii irremovibile: se lui si rifiuta di fare sesso in questo modo, può anche andarsene subito a casa!
  • Parlagli chiaro prima di mettervi a letto e, se proprio vuoi usare il condom maschile, pretendi di vederlo pieno di sperma alla fine del rapporto. Vuole cercare di fare il furbo, eiaculando fuori dal condom senza il tuo consenso? Se ti mostri decisa e sicura di te stessa, facendogli capire sin dall’inizio che se ci prova passerà guai seri, lo scoraggerai!

 

E se il danno è già fatto? Molto probabilmente ti senti umiliata, presa in giro e violata nella tua intimità. Ed è perfettamente normale: ciò che hai subito è un atto molto simile all’abuso sessuale. Ecco i passi da compiere per metterti al riparo da gravidanze indesiderate e fare giustizia:

 

  • Corri in farmacia a cercare la pillola del giorno dopo. Ce ne sono due tipi in commercio, ed entrambi sono vendibili senza ricetta medica: Norlevo ed Ellaone. La seconda costa di più, ma è generalmente più efficace. Puoi assumere Norlevo fino a 72 ore dopo l’episodio di stealthing, mentre Ellaone ti fa effetto fino a 120 ore dopo, ma entrambe sono tanto più efficaci quanto prima le prendi. Se il farmacista si rifiuta di venderti uno di questi farmaci in nome dell’obiezione di coscienza, opponiti: i contraccettivi d’emergenza non hanno nessun effetto abortivo!
  • Fai un test per scongiurare il rischio di malattie sessualmente trasmissibili, soprattutto se hai fatto sesso non protetto con un partner che conosci da poco. Anche se il contatto tra il pene scoperto e la vagina è stato breve, il rischio c’è: non lasciare nulla al caso!
  • Ricorda che in Italia non esiste ancora una normativa che punisce specificamente lo stealthing, ma ciò non significa che non puoi difenderti: le leggi italiane prevedono che, durante il rapporto sessuale, il tuo consenso dev’essere presente dall’inizio alla fine. Se a un certo punto il tuo consenso viene a mancare, perché il partner ha tolto il preservativo, siamo in presenza di una violazione quasi pari ad un vero e proprio abuso. Resta comunque da dire che, in assenza di leggi specifiche, gli esperti ritengono che questi casi saranno difficilmente perseguiti.
Top