Pausa di riflessione: serve davvero? da Miss Doll in Sessualità / Coppia

Pausa di riflessione: serve davvero?

Tutte abbiamo sentito parlare della temuta pausa di riflessione: si tratta di un periodo in cui i due partners, in crisi, si allontanano per riflettere sulle problematiche della loro relazione.

Durante questo periodo non ci si vede, non ci si telefona e non si messaggia. A volte è uno solo dei due amanti a chiedere il periodo di pausa, mentre l’altro lo subisce; altre volte si ricorre a questo metodo di comune accordo.

 

Pausa di riflessione: quanto dura?

 

In amore non ci sono regole, quindi possono essere soltanto i due partners a decidere di quanto tempo hanno bisogno per riflettere.

Può succedere che dopo una settimana di pausa lui senta così forte il peso della tua mancanza da voler riprendere subito i contatti con te, oppure che, al contrario, dopo un mese sia ancora confuso ed indeciso sul da farsi.

In linea di massima, la pausa di riflessione può durare un paio di settimane oppure, nei casi più estremi, qualche mese.

Attenzione, però, a non allontanarvi per troppo tempo senza chiarire i problemi che vi hanno portato a prendere una decisione del genere: potrebbe fare più male che bene alla relazione.

 

I casi in cui mettere in pausa la storia è inutile

 

Allontanarsi per un po’ senza chiudere definitivamente la relazione può servire a sistemare le cose, ma a patto di rispettare alcune regole fondamentali.

Ecco i casi in cui la pausa di riflessione non serve a riavvicinarvi, anzi, può addirittura portare alla fine della vostra storia:

 

  • Il partner che ha chiesto il momento di distacco, in realtà, sta solo cercando un modo soft per chiudere la relazione.

Purtroppo gli uomini lo fanno spesso: non hanno il coraggio di lasciare definitivamente una donna per paura della sua reazione, e allora cercano di guadagnare tempo con la pausa di riflessione.

Un atteggiamento, a dirla tutta, un po’ infantile: facendo così lui fa ancora più danni, perché ti illude che la storia non è ancora finita del tutto quando, in realtà, è ormai alla frutta.

  • Lui ti ha chiesto la pausa di riflessione, ma nel frattempo si vede con altre persone senza il tuo permesso.

Se siete di comune accordo che durante la pausa potete comportarvi entrambi da single, non c’è niente di male. Ma se tu non sei d’accordo che frequenti altre donne fino a quando non ti ha ufficialmente lasciata, è un tuo sacrosanto diritto chiedergli di rispettare la tua volontà.

Se dopo nemmeno una settimana di allontanamento lo becchi in giro con una stangona bionda, c’è qualcosa che non va: è possibile che il motivo della vostra crisi di coppia fosse proprio che lui aveva già gli occhi puntati su un’altra. Non pensarci due volte: mollalo!

 

  • Vi siete allontanati, ma non state riflettendo attivamente su come recuperare il vostro amore.

Molti pensano che basti allontanarsi dal partner per capire se lo si ama davvero o no: in caso di risposta affermativa, si soffrirà per la sua mancanza. In caso di risposta negativa, al contrario, si capisce che si sta meglio da soli che all’interno della coppia.

Purtroppo non sempre è così: la pausa di riflessione serve, proprio come dice il nome stesso, a riflettere su come agire per far funzionare il vostro rapporto.

Se dopo avergli chiesto la fatidica pausa sei tornata alla tua vita da single, e sei più interessata ad uscire con le amiche che a meditare su cosa non funzionava nella vostra storia d’amore, forse è davvero arrivato il momento di dirgli addio per sempre.

 

  • Durante la pausa continuate a scambiarvi messaggi su Whatsapp, o a commentare le vostre foto su Facebook.

Per poter funzionare, una pausa di riflessione dovrebbe essere un momento di distacco totale, in cui entrambi i partners lavorano prima di tutto su sé stessi.

È normale sentire la mancanza l’uno dell’altra, soprattutto nei primi giorni di distacco, ma devi impegnarti a sfruttare al massimo la pausa: prenditi del tempo per te stessa, riallaccia i rapporti con le amiche che hai trascurato quando ti sei messa con lui e riscopri i tuoi hobbies di un tempo.

In coppia, spesso si tende a vivere in simbiosi con il partner e a trascurare tutto il mondo esterno, ma a lungo andare questo atteggiamento può farti sentire “soffocata”, minacciando il benessere della relazione. Se questo è il tuo caso, approfitta del momento di stop per rovesciare la situazione!   

 

Top